domenica 21 dicembre 2014

Take Me Into Your Hell di Yvan Argeadi e Diletta Brizzi (Recensione)



Titolo: Take me into your Hell
Autori: Yvan Argeadi, Diletta Brizzi
Edizioni: Self-Publishing
Pagine: 415


Trama: Eoni dopo la sconfitta del perfido Crono, i suoi tre figli maschi, Zeus, Poseidone e Ade si spartirono i tre regni del creato, divenendo rappresentanti di ognuno di essi. Così, a Zeus toccò in sorte il Cielo, a Poseidone i sette mari, mentre a Ade, ingannato dai suoi fratelli, spettò il tenebroso Erebo dei defunti. 

Per mantenere l'equilibrio del creato Zeus legittimò che i tre regni non sarebbero mai dovuti venire a contatto gli uni con gli altri, per nessuna ragione. Ma forse il sovrano dell'Olimpo non aveva messo in conto tra quelle ragioni la più nobile, e al contempo pericolosa, capace da sola di far vacillare le basi stesse su cui l'equilibrio si fondava: l'amore. 
E quando il Signore dell'Oltretomba si innamorerà della figlia prediletta del Dio del Cielo decidendo, contro volere di quest'ultimo, di prenderla in sposa, l'equilibrio del cosmo sarà messo a dura prova da quella che in seguito sarebbe diventata la storia d'amore più famosa e tormentata di tutti i tempi. Questo era il preludio della storia d'amore di Ade e Persefone; una realtà camuffata da mito, sopravvissuta nel tempo ai mutamenti del mondo, così come a quelli dei Divini che tra intrighi e subdoli giochi di potere giocavano con il destino dell'umanità, coinvolgendo e stravolgendo a più riprese la tormentata coppia, fino allo straordinario e inaspettato colpo di scena finale. 

Questo è il mito di Persefone, la favola di un cuore innamorato disposto a rinunciare alla Luce per amore: questo è Take me into your Hell.


Ci sono stati tanti fattori che mi hanno portata poi a scegliere anche questo romanzo da aggiungere alla mia lista per la Christmas Italian's Book Challenge.

Uno tra tutti, il titolo: Take me into your hell. Nella mia mente si sono fatte spazio tante ipotesi; credevo fosse un horror dato il titolo e questo già mi aveva convinta dato che sono una grande appassionata del genere.

Ma quando ho poi letto la sinossi, ho scoperto che il tema di questo libro era la mitologia Greca, altra mia grande passione.
Toglietevi dalla testa la "classica" storia degli Dei: se è questo che vi aspettate, allora avete sbagliato libro.
I due talentuosi scrittori ci guidano attraverso la rielaborazione di alcune storie appunto sulla mitologia Greca, concentrandosi sulla storia d'amore tra Persefone e Ade.
Amibizione, amore, gelosia, rabbia, rancore, angoscia, gioia... impossibile elencare tutte le emozioni che queste pagine traspirano.
E' un libro ricco di suspense e colpi di scena che io personalmente non sono riuscita a prevedere, segno di quanto la storia sia scritta bene.

Yvan e Diletta sono riusciti a fondersi benissimo tra loro e a dare quindi vita ad una storia che sembra scritta da una sola persona. L'amore che lega entrambi gli autori nella vita di tutti i giorni, è apparso come per magia su carta, rendendo questo libro ancora più... posso dire "realistico"?
E' narrato in modo semplice ma non per questo banale; la lettura è scorrevole e non ci sono intoppi, non ci sono inutili descrizioni di situazioni, luoghi o persone talmente lunghe da far perdere il filo al lettore.
Complimenti quindi a entrambi per essere riusciti a rendere "attuale" e per nulla noiosa, una storia così classica, una storia che a scuola forse faceva sbadigliare molte persone.
Complimenti per essere riusciti a distaccarsi da un genere fantasy visto e rivisto.


Ringrazio gli autori per l'ebook.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...